Termini e condizioni d'uso

Condizioni generali di vendita
e-commerce
www.italiafood.at
Art. 1: Definizioni:


-    Condizioni generali di vendita: si intendono le presenti condizioni generali di vendita;
-    E-commerce/sito: si intende la piattaforma web www.italiafood.at attraverso la quale viene offerto il servizio;
-    Prodotto/i: prodotti alimentari preparati da altri operatori o acquistati direttamente presso aziende, produttori e rivenditori del settore.  
-    Committente/consumatore finale/Lei/Suo: qualsiasi soggetto inteso quale utilizzatore finale del prodotto come da definizione ex D. Lgs: 206/2005;
-    Committente/portatore di P.Iva: qualsiasi soggetto che non sia utilizzatore finale del prodotto;
-    Servizio: vendita on line di prodotti alimentari di alta qualità


Art. 2: Generalità e politica commerciale azienda


2.1.   “Aton Distribuzione s.r.l. è un’azienda che punta alla ricerca di prodotti di altissima qualità con l’obiettivo di offrire un servizio unico nel settore dell’alta cucina internazionale, avvalendosi dell’ausilio di fornitori italiani accreditati e della competenza di consulenti esperti.    
2.2.    L’azienda commercializza prodotti preparati da altri operatori o acquistati direttamente presso aziende, produttori e rivenditori accuratamente selezionati dal proprio staff, il tutto nel rispetto delle leggi, regolamenti e norme vigenti in materia.


Art. 3: Ambito di applicazione


3.2.    Le presenti condizioni generali di vendita sono, altresì,  applicate ai committenti portatori di p. iva che effettuano acquisti attraverso l’e-commerce www.italiafood.at e non destinano il prodotto acquistato esclusivamente ad uso privato.
3.3.    Effettuando l’ordine di acquisto il committente conferma di aver letto attentamente e di accettare tutte le presenti condizioni generali di vendita e chiede che l’azienda proceda all’esecuzione delle stesse.  


Art. 4: Oggetto del contratto e del servizio


4.1.    L’azienda, attraverso il sito www.italiafood.at offre un servizio di vendita on line di prodotti alimentari di alta qualità; oggetto del contratto, dunque, è la vendita on-line di prodotti di alta qualità attraverso il predetto sito www.italiafood.at
4.2.    Le caratteristiche essenziali dei prodotti sono esplicate all’interno di ciascuna scheda prodotto.  


Art. 5: Conclusione del contratto


5.1.    Gli ordini inoltrati dal committente si intendono quale proposta inviata all’azienda per l’acquisto dei prodotti prescelti sulla base delle presenti condizioni generali di vendita. Il contratto si riterrà concluso solo quando la proposta sarà da accettata (accettazione) dall’azienda  attraverso una mail di riscontro/accettazione.
5.2.    L’azienda conserverà copia degli ordini ricevuti e delle accettazioni inviate per un periodo di tempo ragionevole, nell’osservanza della Legge Applicabile. La suddetta documentazione sarà conservata presso il datacenter di Panservice e sarà accessibile al nostro personale che abbia bisogno di consultarla in relazione ai propri doveri, per la corretta esecuzione delle condizioni contrattuali. La documentazione sarà, altresì, accessibile a soggetti terzi per il solo fine dell’esecuzione delle condizioni, oltre ai soggetti legittimati all’accesso in base alla Legge Applicabile.


Art. 6: Prezzi e disponibilità


6.1.    Qualunque prezzo o quotazione dei prodotti potrà essere revocata o modificata, in base alle oscillazioni di mercato, prima dell’accettazione dell’ordine del committente.
6.2.    In caso di divergenze,  prevarrà il prezzo indicato all’interno della mail dell’accettazione. L’azienda avrà il diritto, prima dell’accettazione, di ritirare eventuali sconti e/o modificare i prezzi al fine di tenere conto degli aumenti dei costi inclusi (a mero titolo esemplificativo: i costi delle materie prime, del prodotto alla vendita, trasporto, aumenti degli oneri fiscali, imposizione di qualunque tassa, dazio ovvero altra imposta, nonché qualsiasi variazione dei tassi di cambio). Al verificarsi di tali circostanze, l’azienda provvederà ad informare tempestivamente il committente attraverso l’invio di una mail, per dare la possibilità di ritirare la proposta d’ordine.
6.3.    Prima dell’accettazione l’azienda si riserva, altresì, il diritto di comunicare eventuali errori contenuti nella scheda prodotto relativi al prezzo indicato. In tal caso sarà riconosciuta al committente  la facoltà di confermare la proposta d’ordine o di annullarla.
6.4.    Qualora il committente decida di dare seguito all’ordine, accetta che il prodotto venga fornito in base alle modifiche intervenute rispetto alla descrizione o al prezzo.  
6.5.    Pur facendo quanto possibile per assicurare che i prodotti presenti nel sito siano sempre  disponibili, l’azienda non garantisce che gli stessi lo siano al momento della ricezione del singolo ordine. In tal caso al committente verrà invitata una mail di non accettazione dell’ordine e restituita la quota pagata anticipatamente per il prodotto scelto ed ordinato, in conformità a quanto previsto dalla Legge Applicabile, e secondo le modalità previste ovvero a mezzo bonifico o con accredito sulla carta di credito utilizzata per l’acquisto.


Art. 7: Modalità di acquisto


a)    Registrazione;
b)    Acquisto successivo alla registrazione
c)    Ordine
d)    Pagamento parziale anticipato


Art. 8: Dichiarazioni del committente


8.1.    Il committente (consumatore finale e portatore di p. iva), dichiara di essere maggiorenne e di possedere la capacità giuridica necessaria per la sottoscrizione di un contratto avente forza di legge tra le Parti e che le informazioni fornite al momento dell’effettuazione dell’ordine sono aggiornate, accurate e sufficienti per l’evasione dell’ ordine.


Art. 9: Prezzi e termini di pagamento


9.1.Il pagamento dovrà essere effettuato nelle modalità che seguono:
-   per i prodotti a peso verrà prenotato su carta di credito un ulteriore 10% del prezzo del taglio/peso selezionato in fase di ordine, che rappresenta la tolleranza massima in eccesso del peso del prodotto acquistato.
-   per i prodotti a pezzo, l’importo totale, moltiplicato per le quantità, verrà prenotato sulla carta di credito del cliente al momento dell’ordine.
-   al momento dell'odine, sulla Carta di Credito del Cliente, verrà  effettuata una mera prenotazione dell’importo totale. Solo dopo la preparazione del suddetto ordine, in caso di oscillazione di peso dei prodotti al taglio inferiore al 10% o  al di sotto del peso selezionato dal cliente, l’azienda addebiterà l' importo definitivo.
9.2.    L’azienda si riserva il diritto di verificare la regolarità dei pagamenti anticipati effettuati attraverso  carta di credito.
9.3.    In ogni caso in cui non dovesse essere effettuato il pagamento di una qualunque somma dovuta dal committente  potremo dichiarare immediatamente liquide ed esigibili tutte le somme dovute non corrisposte. Pertanto, l’azienda si riserva di procedere nei confronti del committente inadempiente, per ottenere il pagamento dei prezzi dei prodotti in qualunque momento.


Art. 10: Modalità di pagamento


10.1.    Carte di credito: l’azienda accetta le seguenti carte di credito: VISA, MASTERCARD,  e le carte prepagate del circuito Visa Electron (come Postepay etc), tramite il sistema di pagamento on line della Banca BNL.
In caso di annullamento dell’ordine, sia da parte del cliente, sia nel caso di mancata accettazione del contratto da parte dell’azienda, verrà richiesto  l’annullamento della transazione e lo storno dell’importo impiegato esclusi i costi bancari sulla transazione.
i.    i tempi di svincolo dipendono esclusivamente dal sistema bancario e possono arrivare sino alla loro prevista scadenza (24esimo giorno dalla data di autorizzazione). Una volta effettuato l’annullamento della transazione l’azienda non sarà ritenuti in nessun modo responsabile per ritardi e/o danni provocati dal sistema bancario.
ii.    In caso di pagamento mediante carta di credito, le informazioni finanziarie saranno inoltrate tramite protocollo crittografato (SSL a 128 bit), a Banca BNL che fornisce i relativi servizi di pagamento elettronico a distanza, senza che terzi possano, in alcun modo, accedervi.
iii.    Tali informazioni, inoltre, non saranno, mai utilizzate dall’azienda se non per completare le procedure relative all’acquisto e per emettere i relativi rimborsi in caso di eventuali restituzioni dei prodotti, a seguito di esercizio del diritto di recesso, ovvero qualora si renda necessario prevenire o segnalare alle forze di polizia la commissione di frodi su www.italiafood.at


Art. 11: Consegna dei prodotti e rischi


11.1.    Le date e i tempi di consegna indicati dall’azienda devono intendersi come stime meramente indicative. L’azienda si impegnerà al  rispetto di date e/o tempistiche, inviando i prodotti entro limiti massimi consentiti dalla Legge Applicabile, ma non sarà ritenuta responsabile per eventuali ritardi ad essa non imputabili.  
11.2.    La consegna sarà effettuata presso un indirizzo valido all’interno del territorio indicato dal committente (indirizzo di consegna).
11.3.    È sempre a carico del committente l’onere di verificare l’indirizzo di consegna indicato  e di comunicare, senza ritardo, eventuali errori od omissioni.
11.4.    L’azienda si riserva il diritto di addebitare al committente ogni costo aggiuntivo dovuto a modifiche apportate all’indirizzo di consegna non tempestivamente comunicate.
11.5.    Qualora il committente, inteso come consumatore finale, si rifiuti di ricevere o non riesca a ricevere la consegna del prodotto in conformità a quanto previsto dalle presenti condizioni generali di vendita, tutti i rischi connessi alla perdita ovvero al danneggiamento dei prodotti saranno comunque a suo carico. In tal caso l’azienda potrà:
a)    Ritenere il pagamento eseguito e/o chiedere l’immediato e intero pagamento dei prodotti ed effettuare la consegna tramite qualunque mezzo ritenuto appropriato, ovvero depositare i prodotti a carico e completo rischio del committente.
b)    Chiedere comunque il pagamento di tutti i costi di deposito e giacenza dei prodotti e di ogni altra ulteriore spesa sostenuta in consegna di tale rifiuto ovvero incapacità di ricevere la consegna.
c)    In ogni caso, potrà sempre annullare l’ordine e disporre dei prodotti, fatto salvo il suo diritto al risarcimento del danno cagionato dal committente, oltre ai rischi e spese di cui sopra.
11.6.    Salvi i diritti inderogabili riconosciuti dalla Legge Applicabile, il committente, inteso quale soggetto portatore di p. iva diverso dal consumatore finale, non avrà diritto di rifiutare i prodotti, nel complesso o anche parzialmente, e dovrà procedere al pagamento per l’intero nonostante la consegna non sia avvenuta o risulti incompleta, salvo immediata comunicazione scritta del reclamo alla consegna della merce; in seguito a tale comunicazione scritta, qualora la stessa trovi riscontro, il committente dovrà pagare per la quantità effettiva.
11.7.    Quando la consegna dei prodotti avviene in modo ripartito, in ogni partita di prodotti dovrà considerarsi come riferibile a un contratto separato e distinto; qualunque difetto riscontrato in una o più partite non legittima a cessare l’intero contratto né a cancellare gli ordini relativi a ogni successiva partita.
11.8.    Il rischio connesso alla perdita o danneggiamento dei prodotti sarà a carico del committente al verificarsi della consegna dei prodotti stessi al momento in cui i prodotti entrano comunque in suo possesso.


Art. 12: Diritto di recesso


12.1.    Ai sensi del  D. Lgs. 206/2005, il diritto di recesso copre solo i consumatori ovvero la persona fisica che agisce al di fuori della propria attività professionale.   
12.2.    Il diritto di recesso dovrà essere esercitato entro 10 (dieci) giorni dal ricevimento della merce, a mezzo lettera raccomandata a/r, o a mezzo e-mail (purchè confermata entro 48 ore da lettera raccomandata)
12.3.    La comunicazione di recesso si intenderà effettuata il giorno dell’avvenuta spedizione della lettera raccomandata a/r, a mezzo posta.
12.4.    Il committente che esercita il diritto di recesso ha diritto alla restituzione del prezzo del prodotto, senza penale, escluse le spese di spedizione che restano a suo carico.
12.5.    Tutte le comunicazioni di recesso dovranno essere sottoscritte e indirizzate come segue: “all’attenzione di Aton Distribuzione s.r.l. in persona del suo amministratore unico Simone Cozzi” - Via Giovanni Penta, 39 – 00157 Roma”; dovranno essere inviate a mezzo lettera raccomandata al seguente indirizzo, anticipata da e-mail all’indirizzo -  info@atondistribuzione.it;
12.6.    Resta inteso che, qualora si avvalga del suddetto diritto di recesso, il committente dovrà restituire il prodotto integro, intatto e in perfetto stato e dovrà rispettare tutte le necessarie cautele atte a preservare il prodotto in suo possesso e conservarlo a sue spese nel suo imballaggio originale, inviandolo al venditore entro 3 (tre) giorni  dall’esercizio del diritto di recesso, garantendo la corretta consegna dello stesso. Rimangono a carico del committente le spese di spedizione per la restituzione del bene.  
12.7.    In mancanza di ciò, il diritto di recesso non troverà applicazione e sarà fatto salvo ogni diritto del venditore al risarcimento del danno, oltre al pagamento del prezzo del prodotto.
12.8.    I prodotti dovranno essere restituire direttamente all’azienda. Il rimborso del prezzo del prodotto verrà effettuato antro 30 (trenta) giorni dalla data in cui il bene sarà giunto integro ed in perfette condizioni alla nostra azienda.
12.9.    Il diritto di recesso è escluso nei seguenti casi:
a)    Per la fornitura di prodotti eseguita su richiesta del consumatore entro 3 (tre) giorni dall’ordine;
b)    Per la fornitura di prodotti personalizzati e su misura, o che per loro natura non possono essere rispediti e rischiano di deteriorarsi o alterarsi rapidamente
c)    In relazione ai prodotti che vengono restituiti danneggiati


Art. 13: Ricevimento dei prodotti


13.1.    Sarà onere e cura del committente procedere al controllo dei prodotti al momento della loro consegna, nonché verificare che le condizioni dei prodotti risultino soddisfacenti in relazione a quelle indicate nella relativa descrizione e che i prodotti siano completi.
13.2.    Salvo quanto sopra specificato, e fatti salvi i diritti riconosciuti dalla Legge Applicabile, l’azienda non sarà responsabile e il committente non avrà alcun diritto di rifiutare i prodotti, salvo che eventuali difetti dei prodotti (non imputabili a condotta o negligenza del committente o al ricevimento dei prodotti), ci vengano comunicati alla consegna e verifica del prodotto, per iscritto secondo le modalità e agli indirizzi di cui all’art. 12) delle presenti condizioni di vendita, e comunque, a pensa di decadenza, entro e non oltre 8 (otto) giorni dalla scoperta. L’accettazione senza riserve dei prodotti da parte del committente estingue ogni responsabilità per i vizi o danni eventualmente presenti.
13.3.    Il committente sarà sempre responsabile di ogni difetto o danno che interessi il prodotto, e in conformità con il regolamento di restituzione applicabile, l’azienda si obbliga a restituire il prezzo del prodotto che si sia rivelato danneggiato o difettoso, previa verifica dello stesso da parte del produttore.
13.4.    Qualora si verifichi un’insufficienza di scorte o mancata consegna dei prodotti, fatta salva qualsiasi diversa previsione della Legge Applicabile, l’azienda, a propria insindacabile discrezione, potrà sempre rimediare all’insufficienza o mancata consegna del prodotto, senza limiti temporali e termini.
13.5.    In caso di difetto o danno che interessi il prodotto, e in conformità con il regolamento di restituzione applicabile, l’azienda si obbliga a restituire il prezzo del prodotto che si sia rivelato danneggiato o difettoso, previa verifica dello stesso da parte del produttore.
13.6.    A tal fine il committente dovrà restituire a sue spese il prodotto originale, asseritamente difettoso, senza manometterlo, adulterarlo, né sostituirlo e senza disperderne il contenuto, curando che lo stesso sai restituito nel miglio modo ottimale di preservazione, affinchè possa essere controllato dal produttore che dovrà verificare l’effettiva titolarità del prodotto e infine che il prodotto che si assume difettoso sia effettivamente quello da lui prodotto e infine che il prodotto asseritamente difettoso sia effettivamente tale.
13.7.    Qualora i controlli avessero esito positivo, l’azienda s’impegna a garantire la restituzione del prezzo del prodotto che sia effettivamente riscontrato difettoso.
13.8.    Restano in ogni caso ferme le responsabilità del vettore per il danneggiamento, l’avaria o la perdita dei prodotti, o di parte di questi, durante il trasporto, dal momento in cui li riceve fino alla consegna al committente.


Art. 14: Diritti dei terzi (in caso di vendita da parte di soggetto non qualificato come


14.1.    Il committente terrà indenne l’azienda da qualsiasi responsabilità, rivendicazione e costo che la stessa dovrà sopportare o sostenere come conseguenza di qualsiasi attività del committente che causi una violazione o asserita violazione dei diritti di proprietà intellettuale dei terzi.
14.2.    A tal fine, l’azienda non sarà responsabile di qualunque eventuale lesione dei diritti di proprietà intellettuale, diritto d’autore, disegno registrato, marchio o altro diritto di terzi, causata dal committente.


Art. 15: Risoluzione del contratto


15.1.    In ogni caso di mancato pagamento, o inesatto o parziale pagamento, da parte del cliente alla data convenuta, e dopo 15 giorni dall’intimazione restata vana, la vendita si risolverà di pieno diritto con facoltà dell’azienda di chiedere la restituzione dei prodotti già consegnati, fatto salvo in ogni caso il diritto di trattenere le somme eventualmente versate dall’acquirente a titolo di penalità, salvo il maggior danno e gli interessi dovuti.
15.2.    Qualsiasi importo non pagato, inoltre, darà luogo all’applicazione di diritto al computo d’interessi di ritardato pagamento pari al doppio del tasso legale di interesse.


Art. 16: Garanzia


16.1.    Tutte le descrizioni dei prodotti, le illustrazioni, le raffigurazioni, i particolari, le dimensioni, i dati relativi alle prestazioni e qualsiasi altra informazione disponibile sul sito devono intendersi come illustrazioni di carattere generale dei prodotti e non rappresentano in alcun modo una garanzia ovvero dichiarazione di conformità dei prodotti alle stesse.  


Art. 17: Comunicazioni


17.1.    Qualsiasi comunicazione o avviso in relazione alle presenti condizioni dovrà effettuarsi tramite raccomandata a/r ed e-mail, agli indirizzi di cui al punto 12.5) delle presenti condizioni generali di vendita.
17.2.    L’ultimo indirizzo o contatto comunicato dal committente sarà l’indirizzo cui dovranno essere indirizzate le comunicazioni prescritte dalla Legge Applicabile relativamente ai procedimenti legali, prima della elezione di domicilio presso il procuratore costituito.
17.3.    Salvo quanto previsto sopra in relazione alla cancellazione di ordini del consumatore, tali comunicazioni o avvisi (se debitamente indirizzati) saranno considerati ricevuti:
a)    Al momento della ricezione della raccomandata a/r;
b)    All’ora e data di conferma della ricezione e apertura della e-mail da parte del destinatario.


Art. 18: Normativa Privacy e trattamento dati personali


-    Si rimanda alla lettura della sezione Privacy Policy del presente sito www.italiafood.at


Art. 19: Legge Applicabile


19.1.    Le presenti condizioni generali di vendita sono regolate dal D. Lgs 206/2005 relativo alla protezione dei consumatori in materia di contratti a distanza e dal D. Lgs  9.4.2003, n. 70, in attuazione della Direttiva Europea sul Commercio Elettronico n. 2001/31/CE,  unitamente a qualunque altra legge e regolamento applicabile, la “Legge Applicabile”.


Art. 20: Foro competente


20.1.    Per il committente inteso come consumatore finale è competente il Tribunale del luogo di residenza del consumatore e relativi organi di media conciliazione, così come disposto dalla Legge Applicabile.
20.2.    Per il committente portatore di p. iva diverso dal consumatore è competente il Tribunale di Roma.